Allora Arredamenti, a Riva Presso Chieri, da 100 anni arrediamo la tua casa

Arredi rossi per vivere tutto l’anno la magia del Natale

Il Natale è ormai alle porte e l’atmosfera diventa sempre più magica e speciale. Arredare e decorare la propria casa per le festività natalizie rappresenta un momento distensivo e rilassante da condividere col proprio partner, i propri figli, parenti ed amici.

Il colore che rappresenta il Natale è indubbiamente il rosso. Un colore primario a cui si associano significati positivi e negativi. Simbolo di vitalità, è il colore del sangue e fa riferimento al principio della vita. A seconda di come viene impiegato, può trasmettere sensazioni forti così come attaccamento alla tradizione.

Il rosso, il colore principe del Natale

Nella zona giorno il divano rosso può risaltare in tutto il suo splendore, non solo durante il periodo natalizio ma anche gli altri giorni. Scegliere un divano rosso, in un momento in cui nelle tendenze d’arredo prevalgono i colori neutri, vuol dire dare alla propria casa un’impronta decisa che va al di là delle mode.

Il divano rosso possiede una personalità forte. Questa caratteristica emerge ancora più evidente nel divano in pelle, una scelta economicamente più impegnativa per un arredo destinato a durare nel tempo. Oltretutto il divano rosso ama stare al centro dell’attenzione e pretende di avere un ruolo da protagonista nel living. Può inoltre risaltare in tutto il suo splendore a Natale se si aggiungono cuscini bianco latte con impressi folletti e caramelle.

Il colore della passione per arredare la camera da letto

La camera da letto rossa sarà la scelta giusta per le personalità passionali. Per apparire piacevole ed accogliente, però, dovrà essere ben calibrata. L’accostamento cromatico tra il bianco ed il rosso non passa mai di moda. Camere da letto bianchi e rosse risultano particolarmente accoglienti soprattutto d’inverno riprendendo anche lo stile tirolese.

Se in camera da letto è presente una parete rossa, inoltre, aggiungere troppi dettagli della stessa tonalità rischia di appesantire lo sguardo. In questi casi è consigliabile puntare su tonalità più delicate per il copriletto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: