Allora Arredamenti, a Riva Presso Chieri, da 100 anni arrediamo la tua casa

Arriva l’estate. Quattro rimedi degli interior designer contro la calura estiva

Avreste mai pensato che per combattere il caldo dell’estate potevate chiedere consiglio al vostro arredatore di interni?

L’estate è sinonimo di divertimento e vacanze ma soprattutto di caldo. Molte persone soffrono l’afa e le temperature elevate e coloro che sono più a rischio sono proprio i bambini ed i ragazzi. Spesso la soluzione più semplice è installare un impianto di aria condizionata, ma non è l’unica soluzione. Oltre all’impatto sui costi della bolletta, i sistemi di raffreddamento sono spesso dannosi per salute. Allora perché non pensare a qualche rimedio “naturale”? E’ possibile, infatti, rinfrescare la casa con delle accortezze che possono rendere più vivibile il clima all’interno della casa, soprattutto nelle ore più calde.

L’importanza del colore per difendersi dal caldo dell’estate

I colori hanno un ruolo importante nella lotta contro l’afa. Le tonalità leggere e poco accese, infatti, oltre a rilassare la mente hanno anche la capacità di respingere il calore. Nella scelta del colore della cameretta dei ragazzi la scelta migliore è quella di prediligere delle tinte delicate, come il giallo, la lavanda, l’azzurro ed il verde nelle loro sfumature più delicate. L’ambiente trasmetterà così sensazioni di freschezza e benessere e i ragazzi potranno così riposare in un clima ideale.

La scelta della biancheria

Con il caldo dell’estate, il letto può diventare un accumulatore di calore ed impedire così una buona qualità del sonno. Per questo è importante scegliere con cura la biancheria adatta per questa stagione. Le fibre sintetiche, ad esempio, non lasciano traspirare la pelle e l’ideale è quindi optare per dei tessuti al 100% naturali e con colori chiari.

Le ante dell’armadio spalancate

Non è sufficiente indossare abiti leggeri per far fronte al fastidioso caldo delle giornate estive. Spalancare le ante dell’armadio è un modo per far circolare l’aria ed eliminare così il caldo accumulato nelle ore precedenti. In questa maniera, al risveglio, gli abiti saranno così più freschi e piacevoli da indossare.

Il ruolo della luce

Ben il 30% del calore della casa arriva dalle finestre. Bisognerebbe tenerle chiuse di giorno e aperte di notte ed utilizzare delle tende di colore chiaro per ridurre la temperatura della cameretta. Per rendere ancora più fresco l’ambiente, poi, si potrebbero sistemare delle piante davanti alle finestre e rivestire i serramenti con delle pellicole riflettenti ed isolanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: