Allora Arredamenti, a Riva Presso Chieri, da 100 anni arrediamo la tua casa

Letti a castello o a scomparsa per ottimizzare lo spazio della cameretta

Fino a pochi decenni fa le abitazioni prevedevano una suddivisioni di spazi con dei locali ampi. Oggi le case moderne hanno invece delle metrature ridotte cambiano le regole di interior design che si rivolgono sempre di più a soluzioni per ottimizzare gli spazi. Non fanno eccezione neanche le camerette dei bambini e dei ragazzi che anche in dimensioni ridotte devono essere polifunzionali. E’ importante infatti creare una zona studio in cui potersi concentrare ma anche delle aree dedicate al gioco ed alla socializzazione. E i problemi aumentano quando in una cameretta ci sono anche due bambini.

I genitori dovranno tenere conto della loro personalità trattandosi la cameretta di un arredo che accompagnerà la loro crescita per diversi anni. Il letto a castello ed il letto a scomparsa sono le soluzioni moderne rendere fruibile ciascun spazio della cameretta. Ma quale delle due scegliere? Per dare una risposta è necessario quindi analizzare vantaggi e svantaggi di ciascuna.

Il letto a castello, una delle più diffusi soluzioni per guadagnare spazio nella cameretta

Cameretta


Al modello classico di letto a castello si affiancano diverse proposte creative. Tutte pensate con l’obiettivo di trasformare questo mobile indispensabile della cameretta in un accogliente rifugio in cui giocare e passare in allegria il tempo. Molte persone, quando valutano di acquistare un letto a castello, intravedono delle difficoltà relative al riassetto e vedono complicato anche solo cambiare le lenzuola o rimboccare le coperte al bambino.

I modelli moderni di letto a castello, però, sono dotati di reti superiori a ribalta che semplificano molto determinate operazioni. Altri, invece, dispongono di una pedana calpestabile integrata su un lato che consente di arrivare fino al letto superiore e muoversi quasi come se ci si trovasse a terra. Un camminamento rialzato, inoltre, aumenta il livello di sicurezza del bambino in confronto ai modelli con la scaletta. Esistono anche dei letti a castello con un terzo letto estraibile e sono il frutto di una progettualità che unisce il design alla praticità.

Letti a scomparsa, l’ideale in presenza di piccoli ambienti da vivere in condivisione


I letti a scomparsa orizzontale sono un’altra moderna soluzione che permettono di ottimizzare lo spazio fruibile della cameretta dei bambini e dei ragazzi. Sono progettati proprio per estrarre comodamente uno dei due, come fosse un cassetto, per poi farlo sparire durante il giorno quando non serve. In questo modo verrà lasciata completamente libera l’area gioco al centro della stanza. Alcuni modelli, i cosiddetti trasformabili, permettono anche di ricavare una scrivania quando il letto è chiuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: